text.skipToContent text.skipToNavigation
 Utilizziamo i cookies per assicurare di fornirvi la migliore esperienza sul nostro sito web. Continuando a navigare questo sito web, acconsentite al loro utilizzo. Per maggiori informazioni sui cookies, per favore clicchi  qui.

Ruth Croft e Alex Nichols brillano al Grand Trail des Templiers

24 ottobre 2017

A fine anno, il Grand Trail des Templiers ospita i migliori atleti internazionali, che si sfidano in una battaglia annuale di trail running di classe mondiale. Quest’anno un’atleta SCOTT Running si è unita alla battaglia.

Forte della sua vittoria alla Ultra Pirineu Marathon un mese fa, Ruth Croft doveva ora affrontare la migliore concorrenza femminile al mondo per la gara di questo fine settimana. Per dare un’idea della portata dell’evento, ecco quali erano le sue concorrenti:
- Emelie Forsberg che ha regnato nel mondo del trail running per anni, vincendo molteplici titoli mondiali nello Skyrunning;
- Ida Nilsson (campionessa nel 2016 della North Face 50 Mile, e campionessa nel 2017 della Transvulcania);
- Mimmi Kotka (vincitrice nel 2016 del CCC e nel 2017 del TDS);
- Camille Heron (campionessa Comrades 2017, vincitrice Tarawera 100k nel 2017, campionessa del mondo 2015 50k);
- Adeline Roche (campionessa del mondo 2017 IAU Trail).

Forte e in buona forma, Ruth ha fatto la sua mossa per andare in testa nel primo terzo della corsa, e dopo la metà della gara ha preso il comando per non guardarsi più indietro e vincere la competizione, 76k con un’ascensione di 3500 m in 7h27’27”. Questa vittoria la ha coronata come la migliore atleta al mondo su questa distanza.

Intervista dopo gara su iRunFar.com

La gara finale della stagione per la Croft sarà a San Francisco per la finale della 50 miglia TNF Endurance Challenge.

Tra gli uomini, l’americano Alex Nichols ha seguito una strategia differente. Con un segmento iniziale veloce e in pianura ma che non si adattava alle sue specialità, Alex è rimasto indietro arrivando alla prima stazione di ristoro in 21esima posizione. Successivamente, ha fatto pressione sulla quarta posizione all’ultima stazione di ristoro, a 8k dal traguardo. Con una battaglia finale con Marc Lauenstein che ha vinto la World Long Distance Mountain Running nel 2009, la 2013 Sierre-Zinal, la Pikes Peak Marathon nel 2014 e la Marathon du Mont Blanc nel 2015, Alex Nichols ha terminato in terza posizione con un tempo di 6h49’26”.

Entrambi hanno usato le SCOTT Supertrac RC e anche lo SCOTT Trail RC TR4, come pure il loro abbigliamento RC.