Ultimo ordine natalizio: 13 Dic.
 Utilizziamo i cookies per assicurare di fornirvi la migliore esperienza sul nostro sito web. Continuando a navigare questo sito web, acconsentite al loro utilizzo. Per maggiori informazioni sui cookies, per favore clicchi  qui.

Race The Face


The ultimate Backcountry Giant Slalom

Due dei migliori sciatori sul pianeta, Jérémie Heitz e Daron Rahlves, si affrontano in uno slalom gigante mai visto su un versante ad alta quota. Race the Face racconta la storia di un’avventura a 4.000 metri, con due anni di preparazione, dove essere ai cancelletti di partenza è già un gran risultato. Chi sarà il più veloce? Daron, l’atleta, il campione del mondo americano, o Jérémie, la stella nascente svizzera, considerato da molti come il freerider più veloce al mondo? O magari ancora, Madre Natura deciderà diversamente? Una cosa è certa: il mondo non ha mai visto una gara come questa.


Un sogno: la gara impossibile

L’idea è venuta a Jérémie Heitz mentre filmava La Liste. Il versante del Hohberghorn pareva così perfetto che poteva immaginare uno slalom gigante partendo dalla sua cima di 4.129 metri. Chi poteva sfidarlo se non il suo eroe d’infanzia Daron Rahlves, l’atleta più in gamba della sua generazione?



Due atleti, visioni differenti

Jérémie Heitz è conosciuto come il freerider più veloce che c’è. Con un passato agonistico e una conoscenza profonda dell’escursionismo in alta montagna, i suoi film hanno forzato gli sciatori a ridefinire l’impossibile. Daron Rahlves è uno sciatore alpino leggendario e atleta olimpico. Le sue capacità e il suo stile hanno ispirato la generazione di Jérémie a spingere più in là il modo di sciare. Ognuno ha portato la propria visione e competenza ai cancelletti di partenza.



Tre sfide: Preparazione – Pazienza – Capacità

Con un grande equipaggio per avere sicurezza, produzione e logistica, non c’era alcuno spazio per gli errori. Definire in modo sicuro il percorso e installare i cancelletti è stata la prima sfida. L’Hohberghorn, vicino a Zermatt, ha un versante quasi verticale su cui si può sciare solo se le condizioni sono perfette. Tra giorni di preparazione e i periodi di attesa, Madre Natura era responsabile e ha stabilito le regole. Quando gli astri si sono allineati e il giorno di gara perfetto è arrivato, la tensione era alta mentre Jérémie e Daron si preparavano per la discesa, pronti ad affrontare la neve fresca, le alte velocità e un versante totalmente ghiacciato proprio sotto ai loro sci.



Riguardo Jérémie Heitz

Dopo essere arrivato secondo al Freeride World Tour del 2015, Jérémie Heitz ha presentato La Liste nel 2016, un progetto di due anni sulla storia dello sci ripido. Nel film, Jérémie affronta alcune tra le più imponenti cime delle Alpi da 4.000 metri con velocità e fluidità sorprendenti. L’uscita di La Liste è stato un enorme successo, e lo ha messo sotto ai riflettori come uno dei migliori sciatori freeride al mondo.

Quest'anno, Jérémie mette da parte la competizione per concentrarsi esclusivamente su progetti e spedizioni cinematografiche in programma nelle aree più remote e affascinanti del pianeta.



Riguardo Daron Rahlves

Daron Rahlves, ex sciatore e freestyler americano della Coppa del mondo, si è ritirato dalle gare nel 2006. Attraverso la sua carriera ha collezionato 12 vittorie nella Coppa del mondo e tre medaglie ai Campionati mondiali. Nel 2003 ha vinto la gara di downhill a Kitzbühel sul prestigioso Streif, diventando il primo campione americano in 44 anni. L’anno seguente, nel 2004, si è piazzato sesto nel super gigante in qualità di primissimo campione americano. Più avanti è stato ingaggiato nella squadra olimpica statunitense come freestyler per le Olimpiadi invernali del 2010 a Vancouver, dove ha gareggiato in sci cross. Quando si è ritirato nel 2006 era quarto in classifica generale della Coppa del mondo. 


Sul film

Race the Face è la storia di un’avventura con due leggende dello sci venute da due discipline totalmente differenti e che oggi gareggeranno assieme in uno slalom mai visto prima d’ora nel backcountry, a 4.000 m s.l.m. Su Red Bull TV a partire dal 7 dicembre (www.redbull.tv/racetheface). 


  • Le foto ad alta risoluzione e il trailer per uso editoriale gratuito sono disponibili su Red Bull Content Pool
  • Fotografia: MIKA MERIKANTO