SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI A € 99,00
 Utilizziamo i cookies per assicurare di fornirvi la migliore esperienza sul nostro sito web. Continuando a navigare questo sito web, acconsentite al loro utilizzo. Per maggiori informazioni sui cookies, per favore clicchi  qui.

Ci sono pochi marchi come SCOTT nel ciclismo che hanno una storia lunga e di successo nelle gare di mountain bike. Siamo stati all’avanguardia delle gare ciclistiche in fuoristrada per oltre 20 anni, e vogliamo costantemente andare oltre, fare meglio e spingere oltre i limiti. Ogni passo ci porta a un altro e costituisce una base solida dalla quale i team di design SCOTT possono sviluppare e creare i prodotti del domani. Abbiamo equipaggiato per anni i vincitori della Coppa del Mondo, dei Campionati del Mondo e delle medaglie olimpiche con i migliori strumenti per le loro professioni. Nino Schurter, uno degli atleti più promettenti per il podio olimpico a Rio, non è un’eccezione.


Quando nasce una nuova bici, il processo che va dallo studio di design iniziale ai primi test ed infine eventualmente alle competizioni: è una genesi di svariati anni. Per le bici da gara, consultarsi con i team è il primissimo passo. Gli studi di design sono il successivo. Quando i primi prototipi sono stati approvati dal nostro reparto ricerca & sviluppo incomincia il processo finale di 3D design. Test iniziali nei nostri laboratori ci danno un’idea di quanto rigidi saranno i telai. Da lì, otteniamo prototipi per i test. Una volta che i risultati del nostro laboratorio corrispondono ai nostri obiettivi per il telaio, i nostri corridori vanno a testare le bici sui trail. Da qui, la produzione è ancora molto distante. 


La fonte che ci ispira di più per tutto lo sviluppo è la nostra moltitudine di team professionisti di alto livello. Con il Campione del Mondo Nino Schurter e lo SCOTT-Odlo MTB Racing Team, SCOTT ha a disposizione alcuni dei migliori atleti di cross-country al mondo. Quando si tratta di progettare nuove bici, non c’è miglior feedback che ascoltare le necessità dei corridori della Coppa del Mondo. Da tutti i nostri concept fino ai dettagli più piccoli, teniamo in considerazione le richieste dei nostri atleti. Con le prove della Coppa del Mondo che diventano sempre più difficili, i nostri atleti hanno bisogno che le loro bici diventino sempre più performanti, non solo riguardo le prestazioni, ma specialmente in termini di comfort. 


Guardando ora le nuove Scale e Spark, realizziamo che i nostri atleti sono stati ascoltati davvero attentamente. E infatti sia la Scale che la Spark non solo sono le più leggere e le più rigide nella loro categoria, ma offrono anche la migliore cinematica e le migliori sospensioni. La Scale raggiunge questo risultato attraverso una geometria da competizione ottimizzata e tecnologia SDS2, mentre la Spark ha sospensioni interamente nuove. Abbiamo offerto esattamente ciò che è necessario per vincere le gare della Coppa del Mondo.


Con la nuova generazione di Scale e Spark abbiamo anche capito che era arrivato il momento di far crescere la famiglia delle bici RC. La gamma Racing Concept 2017, o RC ovvero, la collezione di bici dedicate alle gare, comprende le mountain bike SCOTT più leggere mai costruite. Con un peso di 849 g, il telaio della Scale RC 700 SL pone un nuovo punto di riferimento nella storia dei telai mountain bike hardtail. E così fa anche la Spark, con il peso del telaio di soli 1.749 g (incl. ammortizzatore e accessori). Tutti i modelli RC sono ottimizzati per i sistemi di trasmissione mono corona. Grazie al Boost standard, tutti i nostri telai RC ottimizzati per mono corona sono più rigidi che mai. La nuova famiglia RC è composta da 34 modelli di alta gamma dedicati alle competizioni. Questa selezione è realizzata con il carbonio più leggero tra quelli utilizzati da SCOTT, e non lascia nulla al caso. La famiglia RC include molte opzioni: bici hard tail o full suspension, ruote da 27,5” o 29”. Tutti i modelli hanno un’escursione di 100 mm.


DOMANDE E RISPOSTE CON NINO SCHURTER


Cosa ne pensi della nuova Scale?

La nuova Scale non è solo incredibilmente leggera, offre anche comfort durante la guida in piedi, che è importantissimo quando si fanno le discese tecniche. Mi fa risparmiare energia sia in salita che in discesa. Un altro gran risultato è la geometria migliorata: la Scale sembra molto più sicura sul davanti grazie a una posizione di guida più centrata, e più agile sul posteriore grazie ai foderi orizzontali più corti.


E qual è la tua opinione sulla nuova Spark?

La nuova Spark è piena di caratteristiche dedicate alle gare, non potevo chiedere un pacchetto più ottimizzato per le competizioni. La nuova bici non solo è incredibilmente leggera e rigida, ma sui pedali sembra una hardtail, sento che l’efficienza della pedalata è ancora meglio della vecchia Spark. La si sente veramente molto più compatta e semplice da guidare. Cosa si adatta veramente al mio stile di guida è la cinematica migliorata del nuovo telaio, che si traduce in migliori performance dell'ammortizzatore. La bici è più sensibile all’inizio dell’escursione ma offre più appoggio dal punto di sag in avanti, con una progressione fino al fondocorsa ottimizzata per la guida in cross-country.



La Spark RC 900 Worldcup di Nino Schurter



Foto di: Jochen Haar I Armin M. Küstenbrück I Martin Bissig


La nuova Spark

Leggi altro

La nuova Scale

Leggi altro